Recupero Crediti

https://www.agsimplex.it/

La partecipazione delle imprese alle procedure di gara è acquisita attraverso la banca dati nazionale dei contratti pubblici istituita presso l’ANACAutorità Nazionale Anti Corruzione, la banca dati utilizza il sistema AVCPass per la verifica dei requisiti di gara.

I documenti per la verifica dei requisiti di gara

La stazione appaltante, prima di tutto, deve disporre della seguente documentazione:

Certificato generale Casellario Giudiziale

Il certificato, rilasciato dal Casellario Giudiziale, assevera la presenza o meno di condanne, a carico del legale rappresentante dell’impresa. Contiene quindi tutti i provvedimenti in materia penale, civile ed amministrativa emessi dal Tribunale.

Certificato anagrafe sanzioni amministrative

Viene rilasciato dal Casellario Giudiziale presso la Procura delle Repubblica, in base all’art. 31 del DPR n. 313 del 14.11.2002. È riferito alle sole persone giuridiche. Attesta la sussistenza o meno di sanzioni amministrative dipendenti da reato a carico dell’impresa.

Certificato iscrizione Camera di Commercio

Il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio è un documento valido ad uso legale. Viene stampato su carta filigranata e con l’apposizione dei bolli richiesti dalla CCIAA. Accerta l’effettiva iscrizione dell’impresa al Registro Imprese della Camera di Commercio. Infine, il certificato può essere rilasciato solo se l’impresa risulti in regola con il pagamento dei diritti camerali annuali.

Certificato carichi pendenti Agenzia delle Entrate

A norma art. 14, c. 3, D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472 il certificato viene rilasciato dalla Agenzia delle Entrate. Certifica la sussistenza o meno di carichi pendenti risultanti in anagrafe tributaria, relativi soprattutto a:

  • illeciti amministrativi
  • versamenti omessi o parziali di IVA
  • imposte dirette
  • imposte indirette
  • altri tributi
Fonte: ANAC, Autorità Nazionale Anti Corruzione

Comments are closed.