Accettazione Eredità

Dichiarazione di Successione e Voltura Catastale Online

412,29


Inventario Accettazione Eredità permette di individuare e conoscere le attività e le passività che fanno parte del patrimonio ereditato…

  • Dati del Richiedente:

    • 0 €
    DETTAGLICOSTI
    Inventario per Accettazione Eredità€ 337,94
    IVA€ 74,35
    Totale€ 412,29

    Dati del De Cuius:

    Tempi di evasione: Entro 20 giorni via email

Accettazione Eredità

Che cos'è l'Inventario per Accettazione Eredità ?

Il servizio Inventario per Accettazione Eredità permette di individuare e conoscere le attività e le passività che fanno parte del patrimonio ereditato.

A cosa serve l'Inventario per Accettazione Eredità ?

Chi è chiamato all’eredità di un defunto può richiedere il servizio di Inventario e in seguito decidere se accettare l’eredità puramente e semplicemente oppure con beneficio d’inventario (art. 470 cod. civ.).
Se si accetta con beneficio d’inventario, il patrimonio del defunto resta distinto dal patrimonio dell’erede.
L’erede sarà pertanto tenuto a pagare i debiti del defunto solo nei limiti dell’attivo della massa ereditaria (cioè i beni e dei diritti che appartenevano al defunto). In alcuni casi, l’accettazione con beneficio d’inventario non è facoltativa, ma obbligatoria.

Quali informazioni si ottengono con l'Inventario per Accettazione Eredità ?

Con il servizio Inventario per Accettazione Eredità è possibile verificare eventuale natura debitoria del de cuius tramite:
Ispezione Nazionale in Conservatoria
Rintraccio Veicoli Intestati
Visura Bolli Pra
Estratto Debitorio Equitalia
Visure Catastali Immobiliari (fino ad un massimo di 10 immobili o particelle catastali);
Visura Cariche Aziendali
Rapporti intrattenuti con Istituti di Credito
Visura Protesti

Come si ottiene l'Inventario per Accettazione Eredità ?

Per l’esplicazione della pratica sarà necessaria Copia dei Documenti Anagrafici e Delega sottoscritta dall’erede          (il Modulo di Delega sarà inviato da nostri uffici via email  e potrebbe essere richiesto in originale).

Termini per Accettazione Eredità con beneficio di Inventario

Per individuare il termine entro il quale va fatto l’inventario in caso di accettazione con beneficio d’inventario, si distinguono due situazioni.

  • Se il soggetto chiamato all’eredità è nel possesso di beni ereditari (si noti: anche di un solo bene), l’inventario va fatto entro 3 mesi dalla morte del defunto o dalla notizia della devoluta eredità (il termine è prorogabile per altri 3 mesi con apposita richiesta al Tribunale).Una volta ottenuto l’inventario, il chiamato all’eredità che non ha ancora fatto la dichiarazione di accettazione o di rinuncia, deve farla nei 40 giorni successivi.

 

  • Se il soggetto chiamato all’eredità non è nel possesso di alcun bene ereditario, si distingue ulteriormente: -se il chiamato all’eredità fa prima la dichiarazione di accettazione (e può farla di norma entro 10 anni dalla morte del defunto), deve compiere l’inventario entro 3 mesi dalla dichiarazione (anche in questo caso, il termine è prorogabile per altri 3 mesi con apposita richiesta al Tribunale); – se il chiamato fa l’inventario prima della dichiarazione di accettazione, deve poi fare la dichiarazione stessa di accettazione o di rinuncia nei 40 giorni successivi (in mancanza, il chiamato perde il diritto di accettare l’eredità). Se qualcuno ha chiesto al Giudice di fissare un termine giudiziale per l’accettazione da parte del chiamato all’eredità, il chiamato deve fare l’inventario entro tale termine (prorogabile su istanza al Tribunale).